Il sito ti piace? Condividilo su:

Tordoni Pontecorvo, sta nascendo una corazzata: le novità di una società costruita per puntare in alto
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

L’interruzione improvvisa della scorsa stagione a causa della pandemia ha lasciato un po’ di amaro in bocca al Tordoni, che al momento dello stop stava vivendo un fantastico momento di forma e si era portata a tre soli punti dalla vetta, peraltro in attesa di disputare lo scontro diretto. Con la sospensione definitiva dei campionati, la vittoria finale del girone “B” di Terza Categoria è stata assegnata dunque al Belmonte Castello, ma le ottime qualità messe in campo e la continuità di rendimento dimostrata hanno dato ampie garanzie per il futuro alla società pontecorvese, che ora spera fortemente nel ripescaggio e che nel frattempo sta già allestendo un organico di prim’ordine.

La domanda di ammissione in Seconda Categoria è stata già inoltrata e la fiducia nel salto c’è tutta. Ma prima ancora la dirigenza ha effettuato un cambio di denominazione sociale, diventando Tordoni Pontecorvo, un atto dovuto per dare un’impronta decisa alla propria appartenenza territoriale.

La società dell’ambizioso presidente Gianni Gravante ha anzitutto confermato mister Moris Manolo Ripa, un nome ben noto per i suoi blasonati trascorsi da calciatore, affiancandogli il direttore sportivo Marco Graciliani. Menzione speciale poi per dirigenti tuttofare e fondamentali nelle fortune della società quali Daniele Micheletti, Gianni Carnevale, Giorgio Folcarelli, Giuseppe Castrechini, Sandro Carnevale, Ugo Trombetta e i fratelli Giovanni e Leonardo Lavorante, tasselli basilari in una gruppo cementato e con un obiettivo comune.

Quanto al parco calciatori, il primo passo è stata la conferma dello zoccolo duro: il portiere Domenico Capozzella, il difensore Giuseppe Castrechini, i centrocampisti Mauro Roccagrassa, Giuseppe Granieri e Gianmarco Rega e l’attaccante Stefano Roscia costituiscono un mix di esperienza, freschezza atletica e qualità. I primi colpi in entrata sono già arrivati ed hanno sorpreso perché si parla di calciatori abituati a disputare ben altre categorie quali Eccellenza o Promozione: il riferimento è a Francesco Manetta, attaccante esperto e di spessore, e Diego Tedeschi, pontecorvese doc e autore di una carriera di tutto rispetto, in cui spiccano due scudetti giovanili nazionali con la Roma e un campionato di serie D vinto con l’Isola Liri. Nell’ultima stagione hanno militato entrambi nel Real Cassino Colosseo, in Promozione. Insieme a loro è certo l’arrivo del centrocampista Mattia Izzo, proveniente dal San Giovanni Incarico.

Nei prossimi giorni arriveranno altri ritocchi che andranno a completare tutti i reparti. Nell’attesa che dal Comitato Regionale Lazio arrivino buone notizie sul ripescaggio, il Tordoni Pontecorvo si sta facendo trovare pronto al prossimo campionato di Seconda Categoria con una rosa davvero ben attrezzata e che potrebbe renderla una delle protagoniste.

 
Banner
Banner
Banner
Banner



Copyright © 2019 www.calciociociaro.com - Tutti i diritti riservati

cookieassistant.com