Il sito ti piace? Condividilo su:

Frosinone ko sul campo del Chievo: il momento è nero
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Trentunesimo Turno

CHIEVO VERONA - FROSINONE 2-0

CHIEVO VERONA (4-3-3): Semper; Dickmann, Leverbe, Rigione, Renzetti; Segre, Esposito, Obi (22’ st Di Noia); Vignato (22’ Garritano), Djordjevic (28’ st Ceter), Giaccherini.

A disp. Nardi, Cotali, Ivan, Ogenda, Karamoko, Pavlev, Morsay, Grubac, Zuelli.

All. Aglietti.

FROSINONE (3-5-2): Bardi, Szyminski, Ariaudo (29’ st Ardemagni), Capuano; Zampano, Rohden (25’ st Haas), Maiello (13’ st Gori), Tabanelli (13’ st Ciano), D’Elia (25’ st Beghetto); Dionisi, Novakovich.

A disp. Iacobucci, Bastianello, Paganini, Citro, Tribuzzi, Brighenti, Krajnc, Ardemagni.

All. Nesta.

Arbitro: Massimi di Termoli.

Marcatori: 9’ st Obi, 11’ st Vignato.

Note:  Ammoniti Obi, Esposito, Leverbe (CV), Maiello (F). Angoli 6-2. Recupero 2’ pt 4’ st.

Verona - Ancora una sconfitta per il Frosinone, superato con il più classico dei risultati nella trasferta serale di Verona, valida per il dodicesimo turno del girone di ritorno. Padroni di casa assolutamente più in palla dei ciociari, raramente pericolosi nel corso dei novanta minuti. Primo tempo non esaltante ma comunque ben condotto dai veneti, che hanno cercato di mantenere le redini del gioco rispetto ad un atteggiamento più attendista del Frosinone.

Nella ripresa il Chievo Verona parte all’attacco e decide la gara con un uno-due micidiale nel giro di un minuto e mezzo. Al 9’ è Obi a sbloccare il risultato, sfruttando al meglio un appoggio di Djordjevic. Appena cento secondi dopo, su cross di Giaccherini, Vignato anticipa una difesa addormentata deviando in rete di testa.

È un momento nerissimo per il Frosinone che dal giorno del rocambolesco pareggio di Livorno non si è più raccapezzato, raccogliendo appena un punto nelle successive quattro gare (tre delle quali dopo il ritorno al calcio giocato), non riuscendo mai a segnare e subendo sei reti. I ciociari sono scivolati ora in sesta posizione, superati anche dal Pordenone, e comunque a soli quattro punto dalla seconda piazza. A questo punto riveste una grandissima importanza lo scontro diretto di venerdì sera con lo Spezia allo Stirpe: è necessario tornare alla vittoria per risalire la classifica.

La sezione "Competizioni" è stata aggiornata con tutti i risultati di ieri e la nuova classifica. Il Benevento è matematicamente promosso in Serie A.

 
Banner
Banner
Banner
Banner



Copyright © 2019 www.calciociociaro.com - Tutti i diritti riservati

cookieassistant.com