Il sito ti piace? Condividilo su:

Giustizia sportiva, due gare perse al San Giovanni Incarico
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Diversi interventi della giustizia sportiva sui comunicati ufficiali pubblicati nel pomeriggio di ieri. A partire dalla doppia beffa per il San Giovanni Incarico. La società ciociara, partecipante al girone “I” di Prima Categoria, ha pagato dazio di fronte alla giustizia sportiva a causa di un tesseramento non perfezionato regolarmente riguardante un calciatore che, dopo il trasferimento a dicembre ai sangiovannesi, è sceso in campo con tre diverse squadre, situazione non consentita dalle NOIF.

Motivo per cui i reclami sortiti prima dal Castro dei Volsci e la settimana successiva dallo Sport Village Guarcino hanno avuto buon esito: le due ricorrenti avanzano in classifica, ottenendo rispettivamente tre e due punti in più rispetto ai risultati conseguiti sul campo, mentre il San Giovanni Incarico perde quattro punti che gli avrebbero consentito di agganciare la quarta posizione.

In Terza Categoria sconfitta a tavolino per lo Sporting Roccadarce, che pure si era imposta nell’incontro sul campo del Tufano: la società sanzionata paga la presenza in campo di calciatori stranieri non ancora tesserati al momento della disputa della gara. Una situazione in cui lo Sporting era già capitato qualche tempo fa.

Infine nel campionato Juniores Under 19 regionale il Città Monte S.G. Campano non si è presentato sul terreno di gioco dell’Aurora ed il reclamo inviato dai monticiani in cui si lamentava un guasto al mezzo di trasporto non è stato accolto dal giudice, che ha ritenuto la documentazione fornita insufficiente.

Di seguito una delle sentenze relative al San Giovanni Incarico (sono praticamente identiche) e le due relative agli altri incontri menzionati. Nella sezione “Competizioni” le rispettive classifiche sono già state aggiornate.

 

GARE DEL 23/12/2018

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

SAN GIOVANNI INCARICO - SPORT VIRTUS GUARCINO

Il Giudice Sportivo

- sciogliendo la riserva di cui al C.U. n. 217 del 3/01/2019

- esaminato il reclamo fatto pervenire a seguito di tempestivo preannuncio dalla società SPORT VIRTUS GUARCINO con il quale si deduc che la gara di cui in epigrafe non avrebbe avuto regolare svolgimento in quanto alla stessa avrebbe preso parte, senza averne titolo, il calciatore GRILLOTTI Federico (SAN GIOVANNI INCARICO).

La reclamante sostiene che il suddetto calciatore nella stagione 2018/2019 ha effettuato n. 3 trasferimenti (MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO, REAL CASSINO e SAN GIOVANNI INCARICO) giocando ufficialmente nella rispettiva società, trasgredendo quanto previsto dall'art. 95 punto 2 delle NOIF.

Per l'effetto chiede la vittoria a tavolino.

Il reclamo è fondato.

Infatti il calciatore GRILLOTTI Federico nato il 20.09.1985, nella stagione calcistica in corso ha effettivamente effettuato tre trasferimenti con le società:

1) dal 28.8.2019 MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO ed ha preso parte alla gara ANITRELLA – CITTA MONTE S. G. CAMPANO del 2.9.2018

2) dal 14.9.2018 REAL CASSINO COLOSSEO ed ha preso parte alla gara REAL CASSINO COLOSSEO - MONTE S.G. CAMPANO del 16.9.2018

3) dal 5.12.2018 SAN GIOVANNI INCARICO ed ha preso parte alla gara SA GIOVANNI INCARICO - CECCANO del 9.12.2018.

In virtù all'art. 17 del CGS ed al dispositivo di cui all'art. 95 comma 2 delle NOIF

DELIBERA

a) di accogliere il reclamo proposto dalla Società SPORT VIRTUS GUARCINO

b) di infliggere alla Società SAN GIOVANNI INCARICO la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 - 3, nonchè l'ammenda di euro 100,00

c) di inibire il Sig. BUONORA Rinaldo (SAN GIOVANNI INCARICO) fino al 15.2.2019.

Nulla per la tassa reclamo.

 

GARE DEL 3/ 2/2019

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

Gara: TUFANO CALCIO - SPORTING ROCCADARCE

Esaminati gli atti ufficiali relativi alla gara in epigrafe e rilevato che:

- al 32’ del secondo tempo veniva ammonito il calciatore FATY Malang, che ha preso parte alla gara nelle

fila della società ASD SPORTING ROCCADARCE;

- al 40’ del secondo tempo veniva espulso per somma di ammonizioni il calciatore JOBE Essa, che ha preso parte alla gara nelle fila della società ASD SPORTING ROCCADARCE;

- da verifica eseguita presso l'Ufficio tesseramenti del Comitato Regionale Lazio, è risultato che alla data di disputa della partita i suddetti calciatori non risultavano regolarmente tesserati con la società ASD SPORTING ROCCADARCE, essendo stato il loro tesseramento perfezionato soltanto in data successiva.

Visto l'art. 17 comma 5 del CGS

DELIBERA

a) di infliggere alla Società ASD SPORTING ROCCADARCE la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 - 3 nonché l'ammenda di Euro 50,00;

b) di inibire il dirigente SERA Antonio (SPORTING ROCCADARCE) allo svolgimento di ogni attività in seno alla FIGC fino al 15 febbraio 2019.

 

GARE DEL 5/ 1/2019

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

AURORA VODICE SABAUDIA - CITTA MONTE S.G. CAMPANO

Il Giudice Sportivo - sciogliendo la riserva di cui al C.U. n. 228 del 10/1/2019;

- esaminato il reclamo fatto pervenire, a seguito di tempestivo preannuncio, dalla società CITTA' MONTE S.G. CAMPANO relativo alla mancata disputa della gara di cui in epigrafe.

La reclamante pone in evidenza che non è stata in grado di raggiunger la località di Sabaudia sede dell'incontro per, guasto del mezzo di trasposto. A tale riguardo trasmette la dichiarazione resa dalla ditta di soccorso stradale e del meccanico nella quale viene evidenziato che un mezzo furgone era inutilizzabile per sganciamento delle marce.

Per l'effetto chiede il riconoscimento dell'istituto della causa di forza maggiore e quindi il recupero della gara oggetto del presente ricorso. Questo Organo Giudicante, esaminata la documentazione rilasciata ritiene che non possono essere prese in considerazione le doglianze avanzate dalla società CITTA' MONTE S.G. CAMPANO per cui è da considerarsi rinunciataria a tutti gli effetti.

Visto l'art. 53 delle NOIF

DELIBERA

a) di respingere il ricorso presentato dalla società CITTA' MONTE S.G. CAMPANO

b) di infliggere alla società CITTA' MONTE S.G. CAMPANO la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 - 3 nonchè la penalizzazione di un punto in classifica.

c) di comminare alla stessa l'ammenda di euro 150,00 (1º rinuncia)

La tassa reclamo va addebitata.

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner



Copyright © 2017 www.calciociociaro.com - Tutti i diritti riservati

cookieassistant.com