Multimedia

Il sito ti piace? Condividilo su:

Anche la Corte Sportiva boccia il ricorso del Palermo: omologato il 2-0 della finale play-off
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nessuna sorpresa: è stata posta la parola fine anche alle ultime speranze in carte bollate del Palermo. Il Frosinone è definitivamente in serie A. Nel pomeriggio di ieri la Corte Sportiva di Appello Federale ha respinto la tesi della società siciliana, che chiedeva la sconfitta a tavolino nei confronti dei ciociari o in subordine la ripetizione della gara.

Da quanto si legge in rete, pare che il Palermo abbia manifestato l’intenzione di continuare a ricorrere in altra sede: i prossimi passi potrebbero essere il Collegio di Garanzia del Coni ed eventualmente il TAS di Losanna, ma la strada sembra ormai tracciata.

Questo il testo del comunicato ufficiale diramato dalla Figc sulla sentenza emessa dalla Corte Sportiva di Appello Nazionale Sezioni Unite, riportate nel C.U. n. 168/CSA.

“Si dà atto che la Corte Sportiva d’Appello, nella riunione tenutasi in Roma il 26 giugno 2018, ha adottato le seguenti decisioni:

COLLEGIO

Prof. Piero Sandulli – Presidente; Dott. Stefano Palazzi, Avv. Italo Pappa, Avv. Lorenzo Attolico, Avv. Maurizio Borgo – Componenti; Dott. Carlo Bravi – Rappresentante A.I.A. - Dott. Antonio Metitieri - Segretario;

1. RICORSO DELL’U.S. CITTA’ DI PALERMO AVVERSO DECISIONI MERITO GARA FROSINONE/PALERMO DEL 16.06.2018 (Delibera del Giudice Sportivo presso la Lega Nazionale Professionisti Serie B – Com. Uff. n. 200 del 19.06.2018)

La C.S.A., respinge il ricorso come sopra proposto dalla società U.S. Città di Palermo di Palermo.

Dispone addebitarsi la tassa reclamo”.

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner



Copyright © 2017 www.calciociociaro.com - Tutti i diritti riservati

cookieassistant.com