Multimedia

Il sito ti piace? Condividilo su:

Play-off, il Frosinone pareggia a Cittadella: semifinale di ritorno domenica sera allo Stirpe
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

 

SERIE B

Andata Semifinali Play-Off

Cittadella - Frosinone 1-1

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Adorni, Varnier, Pezzi, Bartolomei, Pasa, Settembrini (35’ st Iori), Chiaretti (38′ st Lora), Kouame (23′ st Vido), Strizzolo.

A disp. Paleari, Liviero, Pelagatti, Benedetti, Maniero, Lora, Iori, Schenetti, Arrighini, Fasolo, Vido.

All. Venturato.

FROSINONE (3-4-3): Vigorito; Ciofani, Terranova, Brighenti, Paganini (1’ st Krajnc) Kone, Gori, Sammarco (28′ st Chibsah), Crivello, Dionisi (43′ st Citro), Ciano.

A disp. Bardi, Russo, Krajnc, Verde, Beghetto, Besea, Chibsah, Frara, Soddimo, Citro, Matarese, Volpe.

All. Longo.

Marcatori: 17′ pt Paganini (F), 43′ pt autorete Brighenti (C).

Note: ammoniti Settembrini, Pasa, Pezzi, Salvi, Strizzolo (C), Paganini, Gori, Dionisi (F). Recupero 2’pt 5’st.

Cittadella - Il Frosinone conquista un buon pareggio nell’andata delle semifinali dei play-off di serie B. Sul campo del Cittadella, che nel turno precedente aveva eliminato il Bari ai supplementari, i ciociari passano in vantaggio, sfiorano il raddoppio in due circostanze e subiscono la sfortunata rete del pareggio in chiusura di tempo. Un risultato che consente ai gialloblu di poter contare su due risultati su tre nel ritorno, ma occhio ai veneti, che in campionato hanno ottenuto più punti fuori casa che non sul campo amico.

Il primo tempo parte a ritmi non altissimi ma con il passare dei minuti diventa più che gradevole. Soprattutto dopo il vantaggio ospite firmato da Paganini al 17’ quando, su azione d’angolo, Paganini trova la zampata vincente risolvendo un’intricata mischia in area avversaria. Il Frosinone sembra più spigliato e in un paio di circostanze va vicinissimo al raddoppio. Alla mezz’ora Varnier e Alfonso non si capiscono e sull’errato retropassaggio del primo Paganini si avventa sul pallone a porta vuota ma viene anticipato per una frazione di secondo dal prodigioso intervento di Adorni. Pochi minuti più tardi Dionisi approfitta di un’altra distrazione difensiva del Cittadella per rubare palla, avanzare e servire un ottimo assist a Ciano, che però ha la palla sul destro e la scarica sul portiere in uscita: sulla respinta arriva Sammarco il cui tiro a colpo sicuro viene ancora una volta respinto sulla linea da un difensore locale, nello specifico da Pezzi. Improvvisamente però arriva il pareggio dei padroni di casa al 43’, quando la conclusione senza pretese di Chiaretti subisce addirittura due deviazioni avversarie, con gli involontari tocchi di Gori e Brighenti che spiazzano Vigorito.

Nella ripresa la formazione di casa alza i ritmi ma il Frosinone si difende bene, rischiando solo all’11’, quando Adorni spedisce incredibilmente fuori un comodo pallone proveniente da corner. Dall’atra parte è invece bravo Alfonso sul sinistro secco di Ciano da fuori, deviando in angolo. Nel finale la gara si innervosisce con continui contrasti e proteste dei protagonisti sul campo, con il risultato che non cambia più. Gara di ritorno fissata per domenica sera alle 21 allo “Stirpe”, con il Frosinone che verrebbe eliminato solo in caso di sconfitta,  ma ciò non deve certo evitare ai ciociari di tenere gli occhi aperti: la lezione subita l’anno scorso da un Carpi in doppia inferiorità numerica è ancora viva.

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner



Copyright © 2017 www.calciociociaro.com - Tutti i diritti riservati

cookieassistant.com